Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue

Il Quadro Comune Europeo di Riferimento, messo a punto dal Consiglio d’Europa, è uno strumento articolato per tutti coloro che sono coinvolti nell’apprendimento o insegnamento delle lingue. Esso individua sei livelli di competenza linguistica (A1/A2, B1/B2, C1/C2), ripartiti in tre più ampi livelli: elementare (A), intermedio (B) ed avanzato (C).

Livello elementare

A1

  • Comprende e utilizza espressioni di uso quotidiano e formule comuni tese a soddisfare bisogni di tipo concreto.
  • Sa presentare se stesso ed è in grado di fare domande e rispondere su particolari personali (dove abita, le persone che conosce e le cose che possiede).
  • Interagisce in modo semplice purché l’interlocutore parli lentamente e chiaramente e sia disposto a collaborare.

A2

  • Comprende frasi isolate ed espressioni usate frequentemente relative ad ambiti di immediata rilevanza (informazioni di base sulla persona e la famiglia, acquisti, la geografia locale, l’occupazione).
  • Comunica in attività semplici e di routine che richiedono uno scambio di informazioni semplici e dirette su argomenti familiari e abituali.
  • Sa descrivere in termini semplici aspetti del proprio vissuto e dell’ambiente che lo circonda e sa esprimere bisogni immediati.

Livello intermedio

B1

  • Comprende i punti chiave di messaggi in lingua standard su argomenti familiari che è solito affrontare nell’ambiente di lavoro, a scuola, nel tempo libero ecc.
  • Sa muoversi in situazioni che possono verificarsi mentre viaggia nel paese in cui si parla la lingua studiata.
  • È in grado di produrre testi semplici e coerenti su argomenti familiari o di interesse personale.
  • > È in grado di descrivere esperienze e avvenimenti, sogni, speranze, ambizioni, esporre brevemente ragioni, dare spiegazioni e opinioni dei propri progetti.

B2

  • Comprende le idee fondamentali di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti, comprese le discussioni tecniche nel proprio settore di specializzazione.
  • È in grado di interagire con una scioltezza e spontaneità tali da rendere possibile l’interazione con i parlanti nativi senza sforzo e tensione per l’interlocutore.
  • Sa produrre testi chiari e articolati su una vasta gamma di argomenti ed esprimere un punto di vista su argomenti d’attualità fornendo i pro e i contro delle diverse opzioni.

Livello avanzato

C1

  • Comprende un’ampia gamma di testi complessi e piuttosto lunghi e ne sa ricavare il significato implicito.
  • Si esprime con scioltezza e naturalezza, senza sforzo nel cercare le parole adatte.
  • Usa la lingua in modo flessibile ed efficace per scopi sociali, professionali e accademici.
  • E’ in grado di produrre testi chiari, ben strutturati e dettagliati su argomenti complessi, mostrando un sicuro controllo della struttura discorsiva, dei connettivi e degli elementi di coesione.

C2

  • Comprende con facilità praticamente tutto ciò che ascolta o legge.
  • Sa riassumere informazioni provenienti da diverse fonti, scritte e orali, ristrutturando in modo coerente gli argomenti e le informazioni.
  • Sa esprimersi spontaneamente, in modo molto scorrevole e preciso, individuando le più sottili sfumature di significato in situazioni complesse.