Prepararsi ad affrontare i cambiamenti climatici vuol dire cominciare a modificare i propri comportamenti sin da subito. Chi avrà le giuste conoscenze saprà adattarsi meglio ai nuovi scenari e potrà vivere in modo consapevole i richiami di aiuto provenienti dalla natura.

 

Tangram propone da molti anni progetti di educazione ambientale per sostenere una maggiore presa di coscienza verso il rispetto dell’ambiente. Ora però i tempi del cambiamento climatico sono diventati più rapidi e ciascuno di noi deve fare la sua parte. Nasce da questa riflessione il progetto culturale dal titolo “Fratello Albero, Sorella Acqua” con l’obiettivo di capire cosa sta succedendo attorno a noi e di avviare un cambiamento del nostro stile di vita, mettendo in rete conoscenze e esperienze.
Nel primo semestre del 2020 tratteremo il mondo vegetale rappresentato dall’albero; a partire da agosto invece ci concentreremo sull’acqua, elemento indispensabile alla vita sulla terra e sempre più minacciato dall’intervento dell’uomo. In questo percorso ciascuno di noi potrà adottare un ficus e seguirne da vicino lo sviluppo. Una volta adulto, a dicembre, ci ritroveremo per scambiare due chiacchiere e osservare i segni tangibili della sua crescita.