Castel Greifenstein: la “Rocca del Porco”

Sabato 8 aprile 2017, ore 10
Il castello sorge su uno spuntone di roccia inespugnabile, ben visibile dalla conca dell’Adige per la sua posizione dominante sulla valle. La leggenda narra che quando venne assediato da Federico IV, i difensori si salvarono perché dall’alto delle mura gettarono un maialino ben arrostito per mostrare agli assedianti quanto fossero ancora ben forniti i magazzini. In realtà era l’ultima risorsa ma il trucco funzionò. Una visita consigliata a buoni camminatori, non tanto per la distanza da percorrere quanto per il sentiero un po’ accidentato.
Punto di ritrovo: ristorante Nöfer (San Genesio)

Castel Roncolo e i suoi affreschi d’autore

Sabato 8 aprile 2017, ore 15
All’imbocco della valle di Sarentino troviamo uno dei castelli più importanti della zona di Bolzano. Costruito dalla potente famiglia dei Vanga nel 1237, venne acquistato e completamente ricostruito dalla famiglia Vintler che lo abbellì con pregevoli affreschi dedicati ai racconti cavallereschi. Ed è proprio con una particolare visita guidata in compagnia del capostipite dei Vintler che andremo ad esplorare il castello, a conoscere non solo la vita dei suoi inquilini, ma anche la moda e il “gossip” di allora come le chiacchiere attorno all’artista che pensò bene di raffigurare le orecchie degli uomini capovolte.
Punto di ritrovo: parcheggio di Castel Roncolo (Bolzano)

  • La quota di partecipazione ad una visita ammonta a € 10 a persona o € 15 per l’iscrizione a due visite (gratis per i ragazzi fino a 14 anni di età). Sono esclusi eventuali biglietti d’ingresso.
  • La prenotazione è obbligatoria
  • Durata: 2 ore a visita
  • Il luogo di ritrovo viene comunicato all’atto dell’iscrizione