Una nuova serie di iniziative organizzate dal Centro Audiovisivi di Bolzano, Tangram e le due agenzie di educazione permanente Upad e Cedocs di Bolzano per valorizzare le eccellenze del territorio attraverso la visione di documentari, incontri con gli autori e visite guidate. I temi proposti riguardano alcune delle opere più significative dell’ingegno umano come il mondo dei “Waale”, gli antichi canali d’irrigazione, o la fantastica idea di trasformare le bucce di mela in carta.

Conferenze

Ad ingresso gratuito presso la sala conferenze di Tangram

Sentieri d’acqua (die Waalwege)

Martedì 5 settembre, ore 20:30
Relatore: Gianni Bodini
Un incontro dedicato alla meravigliosa storia dei canali d’irrigazione e alla loro funzione. Si partirà dal filmato „Vene d‘acqua“ a cura della Ripartizione 15 alla Cultura per conoscere queste opere di grande ingegneria, per capire il complesso sistema di distribuzione delle acque e l’importante ruolo svolto in ambito turistico. Di particolare interesse sarà l‘approfondimento dedicato ai „Waale“ della Val Venosta.

Merano. Da sempre città internazionale

Martedì 19 settembre, ore 20:30
Relatore: dott. Pietro Fogale
Una carrellata attraverso i momenti piú significativi della storia della cittá, dapprima piccola stazione romana che assurge nel medioevo al ruolo di capitale del Tirolo. Con la scomparsa dei conti di Tirolo, e il cambiamento delle condizioni geopolitiche conobbe un lungo periodo di relativo oblio, per tornare prepotentemente in auge dalla seconda metá del XIX sec. Quando divenne un centro di cura internazionale.

Nero su bianco. Dalla prima macchina da scrivere ai Commodore

Martedì 3 ottobre, ore 20:30
Relatrice: dott.ssa Maria Mayr
Partendo dal documentario „Nero su bianco“ della serie Tempi moderni di Gerd Staffler e da alcuni rari macchinari conservati al museo della macchina da scrivere di Parcines, la direttrice del museo di Parcines racconterà la storia di Peter Mitterhofer che nel 1864 progettò il primo prototipo di macchina da scrivere. Un particolare approfondimento sarà dedicato a Enigma, una geniale macchina a codice cifrato usata dai tedeschi nella seconda guerra mondiale.

Merano. Lo splendore di un secolo

Martedì 10 ottobre, ore 20:30
Relatore: dott. Pietro Fogale
La Belle epoque a Merano. Lo sviluppo del turismo rappresentò per la nostra città un cambiamento epocale. Nel giro di pochi decenni la città vide mutare radicalmente la sua dimensione urbanistica, quella sociale, quella economica nonché quella religiosa. Un piccolo villaggio di montagna divenne un centro alla moda, meta ambita della nobiltà e della borghesia mitteleuropea.

Dalle mele alla carta

Martedì 17 ottobre, ore 20:30
Relatore: Hannes Parth (fondatore di Frumat)
Grazie alla rivoluzionaria intuizione dell’ingegnere Alberto Volcan di Bronzolo, che ha ipotizzato e poi sperimentato il riutilizzo degli scarti delle mele, è stata avviata con successo la produzione di carta e di tessuti attraverso le bucce delle mele. La conferenza verrà introdotta dal documentario di Luis Walter che presenta le caratteristiche della “cartamela” così come viene prodotta a Bolzano. In un prossimo futuro è prevista addirittura la produzione di pellami da utilizzare nel settore del mobilio e delle calzature, partendo sempre dagli scarti della lavorazione industriale delle mele.

Visite guidate

Il canale di Marlengo (die Waalwege)

Sabato 9 settembre 2017, ore 09:30
Ritrovo: parcheggio del ristorante Walschenke, Marlengo
Guida: Massimo Prandini
Passeggiata lungo il canale d‘irrigazione di Marlengo, un itinerario ricco di storia con splendidi punti panoramici e ricco di curiosità come la casa del guardiano delle acque e i segnali acustici usati per controllare il flusso dell‘acqua. La visita durerà circa un‘ora e 30‘ e si svolgerà su percorso pianeggiante.

La storia della macchina da scrivere. Enigma, la macchina segreta di Hitler

Sabato 7 ottobre
Ritrovo: Museo delle macchine da scrivere, Piazza della Chiesa 10, Parcines

Visita alla Frumat di Bolzano

Sabato 21 ottobre
Ritrovo: parcheggio Ristorante Walschenke, Marlengo

Informazioni:
La quota di partecipazione alla visita guidata ammonta a € 10 a persona (gratis per i ragazzi fino a 14 anni di età) e comprende eventuali biglietti d’ingresso.