Proposte dal Centro Audiovisivi di Bolzano e dalle agenzie educative Tangram, Upad e Cedocs, le conferenze intendono presentare le eccellenze del territorio attraverso la visione di filmati, interviste con i registi e ricercatori e un ricco programma di visite guidate.

Conferenze

Ad ingresso gratuito presso la sala conferenze di Tangram

Merano: da sempre una città internazionale

Martedì 19 settembre, ore 20:30
Relatore: dott. Pietro Fogale
Una carrellata attraverso i momenti piú significativi della storia della cittá, dapprima piccola stazione romana che assurge nel medioevo al ruolo di capitale del Tirolo. Con la scomparsa dei conti di Tirolo e il cambiamento delle condizioni geopolitiche, conobbe un lungo periodo di relativo oblio, per tornare in auge dalla seconda metá del XIX sec., quando divenne un centro di cura internazionale.

Dalla prima macchina da scrivere ai Commodore 64

Martedì 3 ottobre, ore 20:30
Relatrice: dott.ssa Maria Mayr
Partendo dal documentario „Nero su bianco“ della serie Tempi moderni di Gerd Staffler e da alcuni rari macchinari conservati al museo della macchina da scrivere di Parcines, la direttrice del museo racconterà la storia di Peter Mitterhofer che nel 1864 progettò il primo prototipo di macchina da scrivere. Un particolare approfondimento sarà dedicato a Enigma, una geniale macchina a codice cifrato usata dai tedeschi nella seconda guerra mondiale.

Merano. Lo splendore di un secolo

Martedì 10 ottobre, ore 20:30
Relatore: dott. Pietro Fogale
Lo sviluppo del turismo rappresentò per la nostra città un cambiamento epocale. Nel giro di pochi decenni essa vide mutare radicalmente la sua dimensione urbanistica, quella sociale, quella economica nonché quella religiosa. Un piccolo villaggio di montagna divenne un centro alla moda, meta ambita della nobiltà e della borghesia mitteleuropea.

La fantastica idea di trasformare le bucce di mela in carta

Martedì 17 ottobre, ore 20:30
Relatore: Hannes Parth (fondatore di Frumat)
Grazie alla rivoluzionaria intuizione dell’ingegnere Alberto Volcan che ha sperimentato il riutilizzo degli scarti delle mele, è stata avviata con successo la produzione di carta e di tessuti attraverso le bucce delle mele. La conferenza verrà introdotta dal documentario di Luis Walter che presenta le caratteristiche della “cartamela” così come viene prodotta a Bolzano.

Visite guidate

Da Mitterhofer a Enigma: la storia delle macchine da scrivere

Sabato 7 ottobre, ore 10:00
Ritrovo: Museo delle macchine da scrivere, Piazza della Chiesa 10, Parcines
Guida: Massimo Prandini
Dedicato al famoso personaggio Peter Mitterhofer, che nel 1864 realizzò ben 5 modelli differenti di macchina da scrivere, il museo di Parcines raccoglie oltre 2.000 oggetti e presenta alcuni reperti unici come le particolari macchine per riportare automaticamente su carta le note musicali. Un altro pezzo forte da conoscere da vicino è la famosa Enigma, una macchina dei servizi segreti nazisti utilizzata per l‘invio di messaggi cifrati e al centro di un complicato caso di spionaggio.

Informazioni:

  • La quota di partecipazione alla visita guidata ammonta a € 10 a persona e comprende eventuali biglietti d’ingresso.

Cofrum: dove la mela diventa la regina della frutta.

Sabato 20 ottobre, ore 16:00
Ritrovo: Piazzale Cofrum, via Palade 12 a Marlengo, presso la rotonda
A Marlengo si trova l’azienda più grande dell’Alto Adige del consorzio VOG per la lavorazione delle mele. Nata nel 1937 la Cooperativa Cofrum conta sul contributo di 615 soci che conferiscono ogni anno circa 87.500.000 kg di frutta: una quantità enorme di materia prima che però non va a scapito del singolo frutto. Come vedremo durante la visita, infatti, tutto il processo di selezione, confezionamento e stoccaggio avviene seguendo passo per passo il singolo frutto. Scopriremo i valori nutritivi delle nove varietà di mela trattati, i vari derivati e la storia di un frutto che porterà nel lontano Oriente.

Informazioni:

  • La quota di partecipazione ammonta a € 10 a persona
  • La prenotazione è obbligatoria
  • Durata: un’ora e trenta minuti circa